Le dimostrazioni sono state condotte nella settimana dal 02 al 05 di Febbraio nelle varie province della Puglia en ella provincia di Pescara.
Grandi risultati e un concetto di lavoro nuovo per la trinciatrice frontale “Biomass 100 T-1500”.

Le recenti prove svoltesi la prima settimana di Febbraio tra le province di Brindisi, Taranto, Bari, Foggia e Pescara con la trinciatrice “Biomass 100” hanno dimostrato una volta in piu’ l’ efficienza e la bonta’ di questa macchina. Grazie a un doppio alimentatore idraulico e a un rotore di doppie lame Rhenduel questa macchina e’ in grado di trinciare e recuperare un materiale di dimensioni perfetto per poter essere riutilizzato direttamente in impianti e caldaie di biomassa.
Le prove si sono svolte presso:

-1º Avetrana (Taranto) presso Az. aGr. De Padova con trattore New Holland e residui olivo;
PRODUTTIVITA’: 5 Tonnellate/Ora
-2º Ostuni (Brindisi) presso Azienda Saio Spa con trattore New Holland e residui olivo;
PRODUTTIVITA’: 5,2 Tonnellate/Ora
-3º Cassano delle Murge (Bari) presso Az. Agr. Amicizia con trattore New Holland per residui di mandorli e quercia;
PRODUTTIVITA’: 6 Tonnellate/Ora
-4º Carignola (Foggia) presso Azienda EcoDinisi con trattore New Holland per residui olivo e peschi;
PRODUTTIVITA’: 1,2 Ha/Ora
-5º Citta’ Sant’ Angelo (Pescara) con trattore Antonio Carraro per residui olivi.